Cosa si intende per sindrome di Korsakoff?

In letteratura non esiste una definizione generalmente adottata della Sindrome di Korsakoff e le concezioni implicitamente accettate sono cambiate con il tempo.

Questo ha causato molti problemi che non sono mai stati discussi o adeguatamente indagati, tutte le definizioni sono di natura trasversale senza una specificazione della durata della patologia, ne è un chiaro esempio quella di Victor et al, la quale però viene usata ancora nelle review moderne perché cattura le caratteristiche distintive della sindrome:

“Uno stato mentale anomalo in cui la memoria e l’apprendimento sono colpiti in modo sproporzionato rispetto alle altre funzioni cognitive in un paziente altrimenti attento e reattivo derivante da una nutrizionale deplezione, carenza di tiamina.”
(Victor et al.1971)

Korsakoff (1887, 1889a,1889b) fu proprio il primo a descrivere la sindrome caratterizzata da disturbi della memoria in pazienti alcolisti, senza fare riferimento però alla sindrome di Wernicke. Però dalle indagini sugli animali tra il 1930 e il 1940 e le importanti osservazioni di Wardener e Lennox (1947) sui prigionieri di guerra malnutriti, è venuto fuori che la deplezione di tiamina è il meccanismo che dà origine all’episodio acuto di Wernicke, seguito dalla Sindrome di Korsakoff. Nella maggior parte dei casi questa sindrome però è legata ad una forma di alcolismo cronico e a carenze alimentari.

SINTOMI COGNITIVI E COMPORTAMENTALI

La Sindrome è generalmente nota come un disturbo della memoria, ma fin dai primi rapporti era evidente che fossero coinvolti anche molti sintomi cognitivi e comportamentali, quali:

  • Disfunzioni della Memoria Episodica.
  • Disfunzioni della Memoria Semantica.
  • Problemi della Memoria Procedurale.
  • Disfunzioni delle Funzioni Esecutive.
  • Confabulazioni.
  • Apatia.
  • Disturbi affettivi.
  • Disturbo della percezione delle emozioni.
  • Disturbo della cognizione sociale.

QUALI SONO I TRATTAMENTI PER LA SINDROME DI KORSAKOFF?

Come Sindrome residua dopo la malattia di Wernicke, può essere vista e trattata come una forma di danno cerebrale acquisito, qui l’intervento farmacologico si limita a migliorare le capacità che restano e o a sopprime i sintomi che interferiscono con il normale funzionamento della persona affetta.

Le prospettive dei programmi di riabilitazione sono invece molto più promettenti. La tradizionale opinione secondo cui la Sindrome è una condizione statica che non permette un ulteriore recupero è stata gradualmente abbandonata, grazie all’accumulo di prove secondo cui la riabilitazione della memoria è possibile. Difatti tecniche di compensazione della memoria attraverso l’utilizzo di agende, smartphone e schede di memoria sono promettenti.


BIBLIOGRAFIA

Adams, R.D. & Collins, G.H. (1971) The Wernicke–Korsakoff Syndrome. Oxford: Blackwell.

Arts, Nicolaas JM, Serge JW Walvoort & Roy PC Kessels. (2017). Korsakoff’s syndrome: A critical review. Neuropsychiatric disease and treatment.

De Joode, E.A., van Boxtel, M.P.J., Hartjes, P., Verhey, F.R.J. & van Heugten, C.M. (2013). Use of an electronic cognitive aid by a person with Korsakoff syndrome. Scand J Occup Ther; 20(6):446–453.

Korsakoff, S.S. (1887). Disturbance of psychic function in alcoholic paralysis and its relation to the disturbance of the psychic sphere in multiple neuritis of non-alcoholic origin. Quoted by Victor M.

Korsakoff, S.S. (1889a). Psychic disorder in conjunction with peripheral neuritis. Translated by Victor M, Yakovlev PI. (1955) Neurology 5:394–406.

Korsakoff, S.S. (1889b) Etude medico-psychologique sur une forme des maladies de la memoire. ´ Revue Philosophie 20:501–30.

Oudman, E., Nijboer, T.C.W., Postma, A., Wijnia, J.W., Van der Stigchel, S. (2015). Procedural learning and memory rehabilitation in Korsakoff’s syndrome – a review of the Literature. Neuropsychol Rev;25(2):134–148.

Svanberg, J. & Evans, J.J. (2013). Neuropsychological rehabilitation in alcohol-related brain damage: a systematic review. Alcohol Alcohol; 48(6):704–711.

Victor, M., Adams, R.D. & Collins, G. (1989). The Wernicke-Korsakoff Syndrome and Related Neurologic Disorders Due to Alcoholism and Malnutrition. 2nd ed. Philadelphia: Davis.